Fondo solidarietà mutui prima casa

Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa.
A partire dallo scorso 2 Settembre è stato finalmente reso operativo il decreto con cui il Ministero dell’Economia e delle finanze ha istituito il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa.

Eppure nonostante la sua effettiva entrata in vigore, per poterlo vedere finalmente operativo e per poter ottenere le effettive agevolazioni bisognerà attendere ulteriori adempimenti da parte del Ministero del tesoro, quindi coloro i quali aspettavano tale momento con ansia dovranno pazientare ancora qualche mese!

Tramite decreto ministeriale dell’Economia e delle Finanze del 21 giugno n. 132, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n, 192 del 18 agosto è stato così formalizzato il regolamento per il Fondo di solidarietà che permetterà alle famiglie in difficoltà in possesso dei requisiti fondamentali di sospendere il rimborso delle rate per non più di due volte nello stesso piano di ammortamento per un periodo massimo di 18 mesi.

Per poter fare richiesta dell’agevolazione in questione però bisogna essere in possesso di particolari requisiti quali:

 Essere titolari di un mutuo il cui importo erogato non superi i 250 mila euro in ammortamento da almeno un anno e un corrispettivo economico che non superi i 30 mila euro annuali.

Le cause accettate come motivazione oggettiva per la sospensione sono:
Perdita del posto di lavoro.
Morte del mutuatario o insorgenza di patologie gravi
Pagamento di spese mediche o/ di assistenza domiciliare che richiedano il pagamento di somme non inferiori a 5 mila euro annuali.
Spese di manutenzione straordinaria come ristrutturazione o adeguamento funzionale dell’immobile oggetto del mutuo
Aumento della rata del mutuo