Francia, anestesista accusato di aver avvelenato diversi pazienti

di | 17 Maggio 2019


Francia, anestesista accusato di aver avvelenato diversi pazienti

Un’accusa agghiacciante e un’ipotesi altrettanto terrificante. In Francia un anestesista, Frederic Pechier di Besancon, è accusato di aver avvelenato numerosi suoi pazienti al fine di creare delle emergenze per poi poter dimostrare le sue abilità di rianimatore. Il sospetto è che questa condotta del medico, finito ai domiciliari ma che nega i fatti che gli vengono attribuiti, abbia causato nove decessi.

In tutto 26 casi – L’avvelenamento avveniva durante la fase di anestesia. Pechier era stato dapprima messo sotto inchiesta per nove di questi avvelenamenti e, successivamente per altri 17 casi. Si tratta in tutto, dunque, di 26 episodi con il sospetto, dicono gli inquirenti transalpini, che la condotta del medico abbia provocato la morte di nove persone.

Interrogato per 66 arresti cardiaci – Il diretto interessato però si dice innocente e il suo legale invita a rispettare la presunzione d’innocenza. Pechier è stato anche interrogato per 66 casi di arresti cardiaci avvenuti durante operazioni di pazienti considerati a basso rischio.




http://www.tgcom24.mediaset.it/rss/mondo.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *