Razzi lanciati in Israele dalla Striscia di Gaza: Tel Aviv risponde con raid aerei

di | 15 Marzo 2019



Raid aerei israeliani hanno colpito alcuni obiettivi a Gaza in risposta al lancio di due razzi, partiti dalla Striscia e diretti a Tel Aviv, avvenuto poche ore prima. Uno dei missili palestinesi era stato intercettato dal sistema di difesa Iron Dome, mentre il secondo era caduto in una zona disabitata. In nessuno dei due casi erano stati segnalati danni o vittime.

Colpiti oltre 100 obiettivi – Secondo quanto riferito dal portavoce militare israeliano sono stati “oltre 100 gli obiettivi terroristici di Hamas colpiti” a Gaza durante la notte. Tra questi anche quartier generali dell’organizzazione nel sud della Striscia.

La riunione di emergenza e l’ordine di Netanyahu – A impartire l’ordine del controattacco è stato il premier Benjamin Netanyahu dopo aver convocato una riunione d’emergenza al ministero della Difesa, per organizzare l’azione di risposta.

La delegazione egiziana arrivata nel pomeriggio di giovedì a Gaza ha lasciato il territorio, su richiesta di Israele. Intanto il sindaco di Tel Aviv ha dato ordine che siano aperti tutti i rifugi pubblici della città.




http://www.tgcom24.mediaset.it/rss/mondo.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *