Martiri delle Foibe: “A Vercelli assordante silenzio”

di | 12 Febbraio 2019


Martiri delle Foibe: “A Vercelli assordante silenzio”. Iniziativa di CasaPound nella via dedicata alle vittime dei comunisti jugoslavi.

Martiri delle Foibe: “A Vercelli assordante silenzio”

Nelle foto l’0maggio floreale di Casa Pound e i militanti mentre puliscono l’area.

L’argomento “Foibe” è una di quelle ferite che non si rimarginano. A Vercelli la “Giornata del Ricordo” a loro dedicata non ha avuto (a differenza di quella della “Memoria”) nessun risalto ufficiale, quantomeno non nel giorno dedicato dell’11 febbraio. A pensarci è stata “CasaPound” che veicola posizioni spesso non  condivisibili ma, in questo caso, ha semplicemente riempito un vuoto che le istituzioni hanno lasciato aperto.

“Così come accade da ormai diversi anni, anche questa volta a Vercelli il Giorno del Ricordo, istituito dalla legge 30 marzo 2004 n. 92 per ricordare la tragedia delle foibe, è passato nell’assordante silenzio delle istituzioni cittadine – afferma Roberto Milan, responsabile provinciale di CasaPound Italia – Nonostante le nostre sollecitazioni pare che a Vercelli l’amministrazione sia più impegnata nella campagna elettorale piuttosto che a commemorare gli italiani uccisi e costretti a fuggire dalle terre di Istria e Dalmazia, alla cui memoria è dedicata solo una via nell’area più periferica ed isolata della città”.

“Il nostro movimento – afferma Milan – ha voluto comunque omaggiare il sacrificio dei nostri connazionali, provvedendo a pulire l’area di Via Martiri delle Foibe e apponendovi un mazzo di fiori”.

Conclude il responsabile del movimento: “Rinnoviamo il giuramento ad impegnarci affinché in futuro le istituzioni locali, possano trovare il modo di onorare in modo più dignitoso i nostri connazionali e non relegarli nel limbo della storia.”

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE


https://notiziaoggivercelli.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *