Venezuela, Guaidò: polizia cerca di intimidirmi, voleva mia moglie Fabiana

di | 1 Febbraio 2019



Juan Guaidò, leader dell’opposizione e presidente autoproclamato del Venezuela, ha denunciato tentativi di intimidazione contro i familiari, accusando il capo dello Stato in carica Nicolas Maduro. “Non mi intimidiranno”, ha dichiarato alla stampa davanti alla sua casa di Caracas, con la figlia di 20 mesi in braccio e la moglie accanto. Secondo quanto raccontato da Guaidò, alcuni uomini, che si sono identificati come appartenenti alle forze speciali di polizia, sono andati a casa sua chiedendo dove fossero la moglie Fabiana Rosales.

Fabiana Rosales, la moglie “influencer” di Guaidò

“L’obiettivo è evidente e a questi funzionari dico: non oltrepassate la linea rossa”, ha dichiarato Guaidò. Il comandante delle polizia venezuelana, Carlos Alfredo Perez Ampueda, ha respinto le accuse: “E’ totalmente falso”, ha scritto su Twitter.

Chi è Fabiana Rosales – Giornalista, 26 anni, influencer (seguita sui social da 264mila followers), Fabiana Rosales conobbe l’attuale marito sette anni fa. Ai media ha raccontato come la vita sia cambiata da quando Guaidò si è autoproclamato presidente del Venezuela. “Devo stare accanto a lui e supportarlo nella lotta”, ha dichiarato.




http://www.tgcom24.mediaset.it/rss/mondo.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *