non c’era la fossa IL VIDEO

di | 31 Gennaio 2019


La famiglia del morto aspetta due ore prima di seppellirlo: non c’era la fossa. Questo è ciò che è accaduto martedì 29 gennaio a Cigliano.

La famiglia del morto aspetta due ore prima di seppellirlo

La famiglia di un defunto deve aspettare due ore prima di poter seppellire il proprio caro. Questo è ciò che è successo martedì 29 gennaio al cimitero di Cigliano. Una situazione senza precedenti che ha suscitato tantissime polemiche in paese, in primis tra i parenti di Giuseppe Ceretto, ciglianese fiero delle sue origini scomparso all’età di 91 anni, che hanno ripreso l’intera situazione in un filmato poi pubblicato sui social.

La denuncia

A denunciare la situazione con il video è stato Simone Fronte, marito della nipote dell’anziano defunto: «Abbiamo appena finito il funerale del nonno di mia moglie ma, nonostante le tasse pagate, il Comune o chi per esso è assente e non ha preparato la fossa dove seppellire questo cristiano. Ci dicono che arriveranno prima possibile». Dunque la bara è rimasta «parcheggiata» in una chiesetta interna al cimitero in attesa dell’arrivo dell’escavatore che è giunto dopo due ore. Una situazione che ha suscitato tantissime polemiche. Molti coloro che di fronte a questa storia sono rimasti indignati.

Un altro disguido

Ma la scorsa settimana era successo un altro episodio che ha creato un grande disagio ad una famiglia. Il Comune, infatti, ha sbagliato ad assegnare il loculo per questo defunto e ora è stato chiesto alla famiglia di spostare la salma in un altro loculo.  Insomma due episodi veramente spiacevoli che toccano, ancora una volta, la gestione del campo santo di Cigliano.


https://notiziaoggivercelli.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *